Rettifica passante

Rettifica passante

La rettifica passante senza centri o anche rettifica passante e rettifica longitudinale, è una delle procedure di produzione di massa più convenienti nell’ambito della tecnica di rettifica. I pezzi da lavorare procedono ininterrottamente con avanzamento assiale attraverso l’interstizio di rettifica. Ciò è possibile grazie all'inclinazione del disco di regolazione intorno all'asse di rotazione. Affinché, nonostante questa inclinazione, tutti i pezzi da lavorare siano a contatto con l'intera larghezza della mola, il disco di regolazione ha una forma iperbolica. Il numero di giri e l'angolo di inclinazione del disco di regolazione determinano insieme la velocità di avanzamento dei pezzi.

I pezzi si trovano vicini alle loro superfici frontali finché non passano all'ultima sezione dell’interstizio di rettifica. In questa posizione la velocità periferica del disco di regolazione è più elevata, poiché la sua circonferenza è più grande.

Il processo di lavorazione è estremamente economico, in quanto il caricamento della macchina avviene durante la rettifica. In alcuni casi i pezzi possono attraversare la rettificatrice a una velocità superiore a 20 m/min. In questo modo, ad esempio, i perni per catena possono essere rettificati con una lunghezza di 20 mm in quantità massime di 17 bulloni al secondo. Con i metodi di rettifica tradizionali, queste produttività spesso presentano problemi già nel sistema di movimentazione.

Funzionamento generale

I pezzi vengono alimentati assialmente all’interstizio di rettifica con un sistema di movimentazione. Nell’interstizio di rettifica il disco di regolazione è responsabile del movimento di avanzamento dei pezzi. A questo scopo è inclinato attorno all'angolo αR e ruota alla velocità nR. I pezzi vengono lavorati durante il ciclo continuo attraverso l’interstizio di rettifica.

I pezzi vengono fatti avanzare in entrata e in uscita con ganasce di guida. La rimozione del materiale avviene a partire dall’ingresso nell’interstizio di rettifica. I pezzi profilati sono possibili, qualora debbano essere lavorati solo sul diametro più grande. È possibile lavorare anche parti che superano nettamente la lunghezza dell’interstizio di rettifica.

Principi della rettifica senza punte - Ulteriori argomenti

Base della rettifica senza centri

La rettifica centerless o cilindrica senza centri è una forma speciale della rettifica cilindrica esterna. A differenza della tradizionale rettifica cilindrica, il pezzo da lavorare non necessita di centraggio su entrambi i lati, in quanto viene rettificato “senza punte“.

Per saperne di più
Rettifica a tuffo

Durante la rettifica a tuffo senza centri, il pezzo da lavorare viene rettificato in una sola passata grazie alla traslazione della mola. A tale scopo, le mole e i dischi di regolazione hanno un profilo negativo del pezzo da lavorare che viene loro conferito con l'ausilio di un utensile.

Ulteriori informazioni sulla rettifica a tuffo
Vantaggi e svantaggi della rettifica centerless

Ogni processo di rettifica presenta vantaggi e svantaggi. Scopri quali sono i vantaggi concreti della rettifica cilindrica esterna senza centri rispetto alla rettifica cilindrica esterna tradizionale.

Per saperne di più
Homepage
Global Group
it Change Language